Le classi terze della Secondaria di I grado al San Carlo di Napoli per il “Barbiere Di Siviglia"

Il 20 Febbraio del 1816 andò in scena per la prima volta “Il Barbiere di Siviglia”, con il titolo di Almaviva, che si concluse tra polemiche e proteste poiché Gioacchino Rossini aveva preso spunto dall’opera di Paisiello, rendendo le due composizioni molto simili.

Con il tempo, tuttavia, Il Barbiere di Siviglia divenne una delle opere più conosciute al mondo superando di gran lunga quella del compositore di Roccaforzata, comune della provincia di Taranto. Il 20 febbraio 2020, esattamente 204 anni dopo la prima rappresentazione, gli studenti delle classi terze della Scuola Secondaria dell’Istituto, sono stati spettatori dell’opera rossiniana nella stupenda cornice del Teatro S. Carlo, situato nel cuore di Napoli.

Le condizioni climatiche favorevoli e il fascino della città partenopea hanno reso particolarmente gradevole l’uscita scolastica. Dopo la visione della rappresentazione teatrale i ragazzi hanno pranzato in Piazza Plebiscito insieme ai docenti accompagnatori, Prof.ssa Caterina Di Lorenzo, Prof.ssa Iolanda Rispoli, Prof.ssa Rosaria Abet, Prof. Nicola Marotta e Prof.ssa Carmela Marotta i quali hanno sapientemente guidato i ragazzi alla scoperta delle bellezze di Napoli.

Una giornata davvero memorabile e quante emozioni! A distanza di 204 anni Rossini è più vivo che mai!

Giuseppe Di Sorbo classe III B

Galleria di foto